Digitale terrestre, il calendario dello switch-off in Calabria

Switch-off Calabria

Entro i prossimi 75 giorni tutto il territorio italiano sara’ coperto dal solo segnale del digitale terrestre, mettendo definitivamente in soffitta l’analogico. Tra le regioni interessante nelle prossime settimane allo switch-off c’e’ la Calabria.

Dal 24 maggio all’8 giugno inizieranno lo switch-off i comuni delle province di Crotone e Cosenza, che fanno parte dell’area tecnica che comprende anche le regioni della Basilicata e della Puglia. Il 5 Giugno ci sara’ lo switch off per il comune di Cosenza, mentre per Crotone ci sara’ il 7 giugno.

Il 12 giugno il passaggio coinvolgera’ i comuni della gran parte della provincia di Catanzaro, capoluogo compreso. Il 15 giugno lo switch-off arrivera’ nell’area nelle provincia di Vibo Valentia, e nei comuni della provincia di Reggio Calabria di fronte allo stretto di Messina come Gioia Tauro, Palmi e Rosarno. Il 18 giugno terminera’ lo switch-off la provincia di Reggio Calabria, citta’ compresa.

Leggi Più

img

Digitale terrestre, frequenze all’asta entro quattro mesi

Il governo ha definitivamente annullato il beauty contest per l’assegnazione di sei multiplex e relative frequenze del digitale terrestre, approvando l’emendamento proposto dal ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera al decreto sulle Semplificazioni fiscali. La legge prevede la separazione tra gli operatori di rete e i fornitori di contenuti con obbligo per chi acquistera’ le […]

img

Yahoo annuncia taglio 2mila posti di lavoro

“Yahoo! ha annunciato oggi il taglio di duemila posti, pari al 14% della forza lavoro, per ridurre i costi di 375 milioni di dollari l’anno e rendere la compagnia ”piu’ piccola, piu’ agile e piu’ profittevole” – scrive l’Asca – In un comunicato, il presidente esecutivo Scott Thompson sostiene che Yahoo! sta ”intensificando gli sforzi […]

img

Digitale terrestre, la mattanza delle televisioni locali

Chi ha pensato che l’arrivo del digitale terrestre (l’Italia completera’ lo switch-off entro il 30 giugno) avrebbe allargato l’offerta e dato spazio anche alle piccole emittenti rimarra’ deluso. Le televisioni locali, espropriate anche di alcune frequenze, stanno incontrando un’infinita’ di ostacoli sulla loro strada, come sottolinea Luca Montrone, presidente di Telenorba,storica emittente del Centro e […]