Internet, Parlamento Europeo chiede “regole per aziende attive in censura”

Internet

Il Parlamento Europeo ha approvato a larga maggioranza (580 voti a favore, 28 contrari e 74 astensioni) una risoluzione che chiede di “responsabilizzare le aziende europee attive nello sviluppo di prodotti utilizzati dai regimi autocratici per censurare internet”.

Un esempio arriva anche dall’Italia, con l’azienda italiana Area Spa che avrebbe fornito alla Siria, guidata dal regime di Bashar Al-Assad, programmi per il controllo della Rete. In particolare il nostro Paese dovrebbe, secondo il Parlamento Europeo,  “integrare pienamente lo Statuto di Roma nella sua legislazione nazionale attraverso la promulgazione delle pertinenti norme”.

Leggi Più

img

Accordo Telecom – Microsoft per servizi cloud

Telecom Italia e Microsoft Italia hanno stretto un accordo per lo sviluppo del progetto “Prospettiva Impresa”. Scopo principale della collaborazione e’ “potenziare lo sviluppo digitale delle piccole  e medie imprese attraverso la diffusione di soluzioni informatiche basate sul cloud computing”. “Queste soluzioni sono progettate in modo da riservare un ruolo determinante ai partner del canale […]

img

Liguria, i problemi del digitale terrestre

Migliaia di liguri hanno perso Italia-Inghilterra in televisione a causa della mancanza di segnale del digitale terrestre. E mentre in Rete divampano le polemiche e i cittadini preparano una class action, un esperto spiega a Genova 24 il perche’ dei problemi di ricezione. “La Rai sta incontrando grossi problemi per la pianificazione dei segnali nel […]

img

Digitale terrestre, dal 2015 servira’ nuovo decoder

L’ennesima beffa per gli utenti italiani, gia’ costretti a fare i salti mortali nelle regioni in cui il segnale analogico e’ gia’ stato spento. Fra soli tre anni saranno costretti a cambiare nuovamente il proprio decoder. Si perche’ dal 2015 i televisori dovranno “obbligatoriamente integrare lo standard dvb-t2”. E’ quanto impone il decreto che ha […]