Digitale terrestre, dal 2015 servira’ nuovo decoder

Annullamento beauty contest

L’ennesima beffa per gli utenti italiani, gia’ costretti a fare i salti mortali nelle regioni in cui il segnale analogico e’ gia’ stato spento. Fra soli tre anni saranno costretti a cambiare nuovamente il proprio decoder. Si perche’ dal 2015 i televisori dovranno “obbligatoriamente integrare lo standard dvb-t2”.

E’ quanto impone il decreto che ha abrogato il beauty contest, che regalava i sei nuovi multiplex ai soliti noti Mediaset e Rai. E’ vero  che lo standard dvb-t2 ( Digital Video Broadcasting – Terrestrial) consente di triplicare i canali ad alta definizione di ogni singolo multiplex, ma i consumatori non saranno felici di sborsare ancora denaro. Anche perche’ non sappiamo se l’annullamento del beauty contest consentira’ l’effettivo approdo di nuovi concorrenti sul mercato televisivo.

Leggi Più

img

Unione Europea, accordo su tariffe roaming

La Commissione europea, il Parlamento Ue e i governi hanno raggiunto un accordo per rivedere al ribasso le tariffe roaming su telefonia mobile per le chiamate, gli sms e i servizi Internet quando si viaggia all’estero – scrive la Reuters – L’intesa, annunciata oggi, dovrebbe essere approvata dal Parlamento europeo a maggio, per entrare in […]

img

Switch-off in Calabria, tour di Adiconsum

Dal 22 maggio al 30 giugno la Calabria sara’ una delle Regioni del Sud Italia a completare lo switch-off, il passaggio definitivo al segnale digitale terrestre. Per aiutare la popolazione a capire come muoversi, informandola su costi, tempi e novita’, l’associazione Adiconsum ha organizzato un tour esplicativo per le citta’ della regione. Di seguito gli […]

img

La lobby di Google

“I suoi investimenti hanno superato quelli delle banche piu’ potenti, dei signori del tabacco, dei vari competitor nel mercato IT. Il gigante Google ha speso qualcosa come 5,3 milioni di dollari in attivita’ di lobbying a Washington – evidenzia Punto Informatico – Un vero e proprio record per l’azienda di Mountain View, anche perche’ stabilito […]