Digitale terrestre, problemi in Puglia

Digitale terrestre

Il passaggio al digitale terrestre non e’ mai filato liscio come l’olio in nessuna Regione fin qui interessata all’avvenimento. Non fa eccezione alla Puglia, come ha sottolineato l direttore del Corecom Puglia Mimmo Giotta sentito dalla Gazzetta del Mezzogiorno.

“Sul versante dell’assistenza del numero verde 800 022 000 del Ministero dello Sviluppo economico dai nostri dati in possesso sono giunte 3800 telefonate di richiesta di assistenza.

Invito a consultare il nostro sito internet (http://corecom.consiglio.puglia.it/) dove ci sono informazioni relative del passaggio e ribadisco che grazie al coordinamento in ambito della Regione Puglia tra i servizi della Comunicazione istituzionale, Protezione Civile, Innovazione e noi del Corecom sono a disposizione dei cittadini i volontari della Protezione Civile che forniscono chiarimenti anche di carattere tecnico e pratico”.

Leggi Più

img

Digitale terrestre Abruzzo, finanziamento anziani di 50 euro

Dal 7 al 23 maggio l’Abruzzo passera’ definitivamente al segnale digitale terrestre, completando lo swtich-off, lo spegnimento del segnale analogico. Per favorire il passaggio alla nuova tecnologia lo Stato eroghera’ un contributo pari a 50 euro ai cittadini abruzzesi, in regola con il pagamento del canone di abbonamento, che non ne abbiano gia’ usufruito in […]

img

Digitale terrestre, risolvere problemi di sintonizzazione

In tutta Italia si moltiplicano le segnalazioni di problemi legati alla sintonizzazione del digitale terrestre. Ecco alcuni consigli da seguire in caso di manifestazione del disagio: controllate che i cavi dell’antenna e quelli SCART siano collegati al vostro televisore, oppure al decoder. Ricercare periodicamente i canali che non si ricevono, visto che la transizione al […]

img

Switch-off: rinvio per Abruzzo, Molise e provincia di Foggia

“Con provvedimento cautelare monocratico n.1562/2012 reso in data odierna, nell’ambito del giudizio n. 2941/12 avanti il TAR Lazio, e’ stato sospeso, nei limiti dell’interesse azionato in tale giudizio, fino alla Camera di Consiglio del 23 maggio 2012, alla quale e’ stata fissata la trattazione in sede Collegiale dell’istanza cautelare, il Decreto del Ministro dello Sviluppo […]