La sfida sul campo delle mappe digitali

Mappe 2

“L’ingresso di Amazon nel mercato delle mappe digitali – con l’acquisizione dell’azienda newyorkese UpNext, specializzata in cartografia digitale in tre dimensioni – avvicina il colosso di Jeff Bezos ai tre attori che gia’ si contendono i profitti attuali e le prospettive di guadagno future legate alle bussole del terzo millennio, e cioe’ Google, Microsoft e Apple.

Tutti sono presenti contemporaneamente su tre fronti: dispositivi portatili (tablet e/o smartphone), piattaforma di advertising e, appunto, servizi di mappe – spiega Gabriele De Palma su Sky Tg 24 –

Amazon si affaccia in un mondo dove da poco ha fatto il suo ingresso Apple e dove finora lo spiegamento di forze di Microsoft – proprietario di BingMaps – non e’ riuscito a intaccare piu’ di tanto il dominio di Google, che sulle cartine digitali online ha guadagnato una leadership coltivata nel tempo e garantita dall’esserci arrivata prima di tutti. Le cose pero’ potrebbero cambiare”.

Leggi Più

img

Internet, una e-mail di lavoro su sette riguarda pettegolezzi

Ogni giorno un lavoratore di un’azienda invia circa 112 email, il 15 per cento delle quali riguarda pettegolezzi. Lo sostiene uno studio della prestigiosa Georgia Tech negli Stati Uniti. Un fenomeno che sarebbe presente a tutti i livelli delle gerarchie aziendali, dagli impiegati di base ai top manager. “Il gossip riceve spesso una cattiva pubblicita’, […]

img

Sky sul digitale: “Ci penseremo”

Aveva abbandonato la corsa del beauty contest perche’ lo riteneva (a ragione) un bando ritagliato su misura di Rai e Mediaset. Ora che le regole sono state cambiate, e parte dei multiplex andranno effettivamente all’asta, Sky potrebbe tornare in corsa e sbarcare sul digitale terrestre. Andrea Zappia, amministratore delegato dell’emittente satellitare: “Apprezziamo questa decisione che […]

img

Passera azzera il beauty contest

Corrado Passera, ministro dello Sviluppo Economico, ha preso finalmente la decisione in merito al beauty contest (concorso di bellezza) ideato dal governo Berlusconi e che regalava cinque multiplex e relative frequenze del digitale terrestre a Rai, Mediaset e La7. “Il beauty contest verra’ azzerato – ha spiegato Passera in un’intervista concessa a Repubblica – La […]